Cookie Consent by TermsFeed

Domande frequenti


Certamente, le nostre ambulanze sono climatizzate, caldo/freddo
Certamente, questa è la nostra principale attività che facciamo da oltre 30 anni. Basta chiamare uno dei seguenti recapiti telefonici: 06.61.66.24.14 - 333 75 23 335
Si, questo è possibile, tranne che non si tratti di un codice giallo o rosso. Basta chiamare la nostra sala operativa al numero 0661662414 e rispondere alle domande necessarie poste da un nostro operatore
Certamente, chiamando ai numeri 0661662414 e 333 7523 335 un nostro operatore dopo avervi chiesto alcune notizie, vi comunicherà il preventivo. Per quanto concerne i trasporti è possibile chiamare uno dei seguenti recapiti telefonici: 06.6166.2414 - 333.7523.335 
Se l'equipaggio riesce a reperire una lettiga o una sedia a rotelle, l'ambulanza va via e torna previa telefonata, se questo non è possibile, si applica dopo la prima ora il supplemento per il fermo ambulanza. C'è da considerare che normalmente i pazienti nel momento in cui arrivano con l'ambulanza hanno un minimo di priorità, ma ovviamente dipende ovviamente dalla struttura che riceve il paziente.
Assolutamente no. I preventivi sono gratuiti e vengono redatti dopo che i nostri responsabili hanno acquisito tutte le informazioni che evidentemente Vi saranno richieste.
Certamente, offriamo questo servizio da molti anni. Su richiesta è possibile fornire anche un medico. E' preferibile un contatto tramite e-mail
Si, certamente. 
  • Nei mezzi sanitari il rischio di contrarre infezioni è particolarmente elevato. Le persone trasportate e il personale medico sono a diretto contatto con le mani, con materiali organici e liquidi biologici (sangue, urina, rigurgiti, goccioline di saliva e sudore), con oggetti e tessuti potenzialmente infetti. Il vano sanitario e le attrezzature devono essere pertanto sempre disinfettati e igienizzati con estrema cura e attenzione.La struttura delle ambulanze e la presenza delle apparecchiature impedisce una procedura di disinfezione tradizionale ottimale, specie dei punti difficili da raggiungere con panni e carta assorbente, dove facilmente si annidano virus e batteri.Per garantire la sicurezza e la salute degli operatori e delle persone assistite, la sanificazione con l'ozono è la soluzione ideale, perché igienizza e decontamina la cellula sanitaria con estrema efficacia, permettendo una disinfezione di alto livello (HL). L'ozono, infatti, essendo un gas, si diffonde ovunque e penetra facilmente nei tessuti e grazie alle sue proprietà antimicrobiche e antimicotiche inattiva i virus e uccide più del 99% dei batteri. Con noi puoi stare sicuro!!
Se si tratta di un'emergenza/urgenza (pronto soccorso) no. Se al contrario ad esempio il/la paziente esce da una struttura sanitaria per essere trasferito sino all'abitazione o in altra struttura e viceversa, si, si applica un supplemento forfettario.
Purtroppo capita spesso che per mancanza di lettighe da parte del pronto soccorso si debba aspettare e quindi bloccare l'ambulanza. Questo crea molti problemi in ordine ai pesanti ritardi su altri servizi già prenotati. Pertanto, superata 1 ora di attesa siamo costretti nostro mal grado ad aggiungere il supplemento del fermo macchina. C'è da dire comunque, che alcuni nostri utenti, hanno chiesto il rimborso alle varie direzioni amministrative, questo perchè è un problema che si verifica da anni, ed oggi ancora di più. Da ciò che ci risulta diverse persone, presentando la nostra fattura, hanno ricevuto il rimborso. 
Se l'equipaggio riesce a reperire una lettiga o una sedia a rotelle, l'ambulanza va via e torna previa telefonata, se questo non è possibile, si applica dopo la prima ora il supplemento per il fermo ambulanza. C'è da considerare che normalmente i pazienti nel momento in cui arrivano con l'ambulanza hanno un minimo di priorità, ma ovviamente dipende ovviamente dalla struttura che riceve il paziente.